Sviluppo di Autopolit in Cina

- Apr 14, 2018-

Non molto tempo fa, Pechino e Shanghai hanno introdotto le specifiche di gestione per i test su strada di veicoli autonomi, e il test automobilistico cinese ha aperto un'era di "regolamentazione e conformità".


Il 18 dicembre dello scorso anno, la Commissione comunale per i trasporti di Pechino, l'Ufficio per il controllo del traffico dell'ufficio municipale di pubblica sicurezza di Pechino e la Commissione comunale per l'economia e l'informazione hanno emesso congiuntamente le "Linee guida del governo municipale di Pechino sull'accelerazione dei test su strada dei veicoli a motore (prova)" e "Pechino Automazione municipale Due documenti guida per le regole di implementazione per l'implementazione della gestione dei test su strada per i veicoli (Trial) sono utilizzati per incoraggiare, supportare e standardizzare la ricerca e lo sviluppo di vetture con guida automatica e accelerare il processo di commercializzazione.


Poco dopo, il 28 febbraio di quest'anno, la Commissione economica e di informazione di Shanghai, l'Ufficio per la sicurezza pubblica e la Commissione dei trasporti hanno emesso congiuntamente il "Shanghai Intelligent Network Vehicle Road Test Regulations (Trial)", diventando il secondo pilota automatico della Cina. Specifiche del test della città.


I metodi di gestione di Pechino e Shanghai hanno standardizzato e spiegato le condizioni delle applicazioni di prova su strada di guida automatica, applicazioni di test e audit, gestione dei test, gestione degli incidenti e responsabilità di non conformità.


Tuttavia, rispetto agli Stati Uniti, che sono iniziati prima con prove su strada a guida autonoma, i regolamenti di guida automatica della Cina sono ancora agli inizi.


Secondo un rapporto del giornale (www.thepaper.cn), a partire da ora, gli Stati Uniti hanno emesso tre politiche relative alla guida autonoma -


Il 20 settembre 2016, la National Highway Traffic Safety Administration del Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti ha pubblicato per la prima volta una "Federal Federal Vehicles policy" di 116 pagine.


Il 27 luglio 2017, la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato all'unanimità il disegno di legge a due parti, il Self Drive Act, per gestire la produzione, il collaudo e la distribuzione di auto a guida autonoma per la prima volta.


Il 12 settembre 2017, il Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti ha pubblicato "Automated Driving System 2.0: A Vision for Safety", che sostituisce la Federal Vehicle Autonomous Policy 2016. Pagina, principalmente per i sistemi autopilota di livello 3 a livello 5.


Allo stesso tempo, nel marzo 2018, il ministro dei trasporti degli Stati Uniti Zhao Xiaolan ha dichiarato che la terza versione della politica di regolamentazione dell'autopilota è attualmente in fase di formulazione e sarà introdotta entro l'anno. La nuova politica regolamentare ridurrà ulteriormente l'intervento amministrativo e darà alle società di test una maggiore autonomia. spazio.


Zhang Xiang, un analista indipendente del settore automobilistico, sottolinea che la versione cinese delle specifiche dell'autopilota può essere ampiamente riferita alla politica di autopilota degli Stati Uniti nel testare veicoli, collaudatori, assicurazione, registrazione e conservazione dei dati e rapporti sugli incidenti. In altre aree, è sostanzialmente in linea con gli standard internazionali.


"In termini di completezza della politica, gli Stati Uniti sono più completi e completi in termini di guida automatizzata." Un esperto nel settore dell'autopilota ha fatto notare al reporter Yu Xin che "Questo è dovuto al fatto che gli Stati Uniti hanno aveva già una tecnologia autopilota più profonda. Come risultato dell'accumulo, la Cina non ha ancora introdotto un regolamento nazionale e le politiche locali sono più come un test ".